ACI CATENA, IL NATALE SINODALE: LA NOVENA NELLE STRADE E NEI CONDOMINI

Facebooktwitterpinterestmail

SANTA MARIA DELLA CONSOLAZIONE. DON ROSARIO PAPPALARDO: “GUARDIAMOCI INTORNO E LIBERIAMO IL NOSTRO TEMPO PER AVERE CURA DELLE RELAZIONI”

articolo di Gisella Di Giovanni

La comunità parrocchiale Santa Maria della Consolazione, con il vicario don Rosario Pappalardo, in preparazione al Santo Natale ha celebrato, nel solco del cammino sinodale,  la Novena itinerante nelle vie del quartiere. Si è vissuto in maniera concreta il cantiere della strada e del villaggio facendosi chiesa in uscita, aperta a tutti e missionaria. Si è prestato così ascolto ai diversi “mondi” nei quali i cristiani vivono e lavorano. Si è voluto raggiungere i lontani facendo loro comprendere che la comunità non è solo quella dentro le mura della parrocchia ma quella che va oltre i confini.
Quest’ iniziativa è stata accolta con entusiasmo e gioia, infatti le strade ed i condomini sono stati allestiti per accogliere Gesù Bambino portato in processione.

“La novena di Natale – dichiara don Pappalardoè un momento forte che piccoli e grandi vivono nell’attesa della nascita di Gesù Bambino. L’idea di viverla, oltre che in chiesa con le consuete celebrazioni anche per le vie del quartiere, nasce da una profonda necessità: portare Gesù Bambino nelle strade con i tradizionali canti e preghiere. Tutti si sono sentiti coinvolti ed incuriositi dal Bambinello Gesù che visita personalmente ogni persona”. Conclude:E’ stato un momento forte di grande partecipazione e la comunità tutta ha avuto modo di stare insieme e pregare nell’attesa del S. Natale”.

La novena di Natale per le vie del quartiere, quindi è stato un modo per rendere visibile che la comunità è capace di uscire dalle solite abitudini e curare l’ascolto di quegli ambiti che spesso restano in silenzio o inascoltati. “La curiosità sottolinea don Pappalardo –  è stata tanta e questo ha permesso a chi non avrebbe frequentato la novena in chiesa di vivere un breve sì ma intenso momento di incontro con il Bambino Gesù”.

Il Natale in stile sinodale, quindi, è incontro con Dio e relazione con persone che altrimenti la Chiesa non incontrerà mai.

Facebooktwitterrssyoutubeinstagram