Centro Diocesano di Accoglienza Notturna ad Aci Sant’Antonio

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Continua il progetto  denominato C.A.S.A. (Centro Accoglienza Sant’Antonio) organizzato dalla Caritas diocesana di Acireale presso la “Casa dei Giovani”, sita ad Aci Sant’Antonio in via Umberto n.72
Il Centro, inaugurato il 18 novembre 2017 e destinato all’accoglienza dei senza fissa dimora, è stato realizzato grazie a coloro che hanno devoluto l’8 per mille alla Chiesa Cattolica.

Il Centro, dal suo avvio, ha già accolto 38 uomini e 6 donne ed ha distribuito più di diecimila pasti.

La struttura con 10 posti letto per uomini e 6 per donne offre accoglienza notturna per un periodo di pernottamento limitato, oltre a servizio doccia, guardaroba, colazione, pranzo e cena da asporto.

L’obiettivo della diocesi – afferma don Orazio Tornabene, direttore della Caritas della diocesi di Acireale è quello di realizzare azioni concrete che con continuità e solidità possano dare risposta ai bisogni di persone in situazione di disagio personale, offrendo così un servizio di accoglienza a chi si trova in condizioni di particolare difficoltà. 
Viviamo oggi in un tempo segnato dalla cosiddetta cultura dello scarto, che tende a diventare mentalità comune e che contagia tutti, dove i drammi di tante persone finiscono per essere considerati la normalità. L’auspicio è che il progetto C.A.S.A, promuovendo una cultura dell’inclusione e dell’integrazione, possa contrastare la cultura dello scarto per promuovere la cultura della solidarietà e dell’incontro.”

 

 

Facebooktwitterrssyoutubeinstagram