Acireale, 70 anni dell’Ente Attività Sociali

Facebooktwitterpinterestmail

Sabato 26 settembre p.v. avrà luogo ad Acireale, in via Marchese di Sangiuliano n 79, il convegno “Rileggere la storia, guardando al futuro della formazione e del Welfare. L’eredità culturale dell’E.A.S.”

Clicca qui e scarica la brochure per l’iscrizione_Rileggere la storia

L’occasione della ricorrenza dei settanta anni dalla nascita dell’Ente Attività Sociali di Acireale (1950 -2020) ci sollecita nel ripercorrere la storia del servizio sociale italiano per inquadrare in questo percorso e nell’ambito socio-culturale acese l’iniziativa pioneristica della dott.ssa Maria Barbagallo che, grazie al sodalizio umano e professionale, con la dott.ssa Graziella Brex seppe interpretare le esigenze socio-economiche e culturali di una nazione segnata da un disastroso conflitto mondiale ed impegnata nella ricostruzione morale e materiale delle comunità locali.

Occorreva investire nella formazione accurata di una nuova figura professionale, l’assistente sociale, capace di attingere ad una forte base valoriale ed a un corpo di conoscenze specifiche finalizzate al lavoro di aiuto ed alla promozione di individui, gruppi e comunità. Oggi l’E.A.S., rinnovato nella sua struttura organizzativa ed operativa, guarda avanti per individuare i nuovi saperi necessari a concorrere alla pianificazione ed all’attuazione delle politiche sociali di un welfare che riflette profondi mutamenti. Nell’attuale società complessa, globalizzata, multietnica e tecnologica abbiamo bisogno di un surplus di professionalità e di qualità etiche per fronteggiare le povertà antiche e moderne, le nuove forme di devianza e lo sfilacciamento dei legami comunitari.

Clicca qui e scarica la locandina_Rileggere la storia

PROGRAMMA

  • ore 8.00 – Registrazione dei partecipanti
  • ore 8.30 – Introduzione e moderazione
    Prof. Giovanni Vecchio
    Saluti istituzionali
    S.E. Mons. Antonino Raspanti, Vescovo di Acireale
    Dott. Antonio Scavone, Assessore Regionale alla Famiglia, alle Politiche Sociali e del Lavoro.
    Ing. Stefano Alì, Sindaco di Acireale.
    Dott. Salvatore Raffa, Presidente CSVE.
  • ore 9.00 – Il Servizio Sociale dalle origini ai giorni nostri, identikit di una professione in divenire. Dott.ssa Maria Pia Fontana.
  • ore 9.45 – Il contesto politico e socio-culturale di Acireale in cui nasce e opera l’EAS. Avv. Felice Saporita.
  • ore 10.30 – Raccontare la storia di Acireale attraverso le immagini degli eventi più significativi, dagli anni ’60 agli anni ’90. Prof.ssa Barbara Condorelli.
  • ore 11.15 – Pausa
  • 11.30 – Formazione e politiche sociali, i saperi da promuovere per il welfare di domani. Prof.ssa Giusy Scalia.
  • ore 12.15 – Formazione di qualità nella società complessa: valori, strategie e risorse. Dott. Salvo Cacciola
  • ore 13.00-14.00 – Dibattito e conclusioni

http://www.easacireale.it/
FINALITA’

A- Promuovere la cultura del volontariato e il valori della solidarietà e della giustizia sociale, fondamento della Costituzione, della democrazia e della coesione sociale.
B- Ripensare la nascita e l’evoluzione del servizio sociale per identificare la fisionomia di una professione eclettica e multidimensionale, alla luce dell’evoluzione sociale, del welfare e della storia dell’EAS.
B- Mostrare, attraverso memorie, immagini d’epoca e ricerche documentali, l’intreccio tra la storia di Acireale e quella dell’EAS.
C- Evidenziare strategie e risorse per una formazione di qualità in una società complessa, al fine di incrementare valori, saperi e competenze.

Facebooktwitterrssyoutubeinstagram