O.A.S.I. Salute

Facebooktwitterpinterestmail

Progetto 8xmille “O.A.S.I. Salute”

Il Centro di Ascolto (CdA) della diocesi di Acireale ha registrato una forte povertà culturale in materia di salute, soprattutto per quanto riguarda la prevenzione. Questa situazione è dovuta da due fattori: da un lato la crisi economica e dall’altro la facilità che il web offre nel trovare risposte. Tutto ciò ha portato, soprattutto tra le persone del ceto medio-basso dei nostri paesi, ad una scarsa presa di coscienza del valore della salute.

Un sondaggio diffuso da IBSA Foundation for Scientific Research ha messo in evidenza che oltre l’88% degli italiani (il 93,3% tra le donne) consulta il web quando ha bisogno di informazioni sulla salute e il 44% ritiene che rivolgersi a internet sia poco o per nulla rischioso. L’evidenza preoccupante è che quasi la metà del campione intervistato, soprattutto nella fascia d’età 45-54 non valuta l’affidabilità delle fonti che consulta. Capiamo bene che la scarsa informazione implica spesso scelte poco sicure, comportamenti rischiosi, minore capacità di autogestione e più ospedalizzazione.

Alla luce di quanto detto, quest’ ufficio insieme all’O.A.S.I “Maria SS. Assunta”, la Coop. Mons. M. Cosentino ed il contributo del Dott. Filippo Di Mauro ha avviato il 4 Febbraio scorso il Progetto 8xmille “O.A.S.I. Salute”.

Questo progetto si sviluppa in 4 fasi: Informazione, Formazione, Accoglienza, Erogazione di prestazioni mediche. Quindi, anzitutto vi sarà una prima fase informazione/formazione nelle comunità parrocchiali della nostra Diocesi sull’educazione sanitaria ed igienico-culturale e sulla prevenzione medica soprattutto a quella fascia di popolazione che per mancanza di cultura ha visto tale formazione come un inutile spreco economico, anziché qualcosa di importante per il benessere della vita quotidiana.

Nei percorsi formativi che avranno luogo nei vari vicariati, sarà proposto un dialogo diretto tra i relatori ed i partecipanti facendo luce sulle nuove frontiere della medicina tradizionale e sulle nuove discipline mediche identificate come non convenzionali.

Inoltre, sarà allestito un Poliambulatorio clinico multidisciplinare, c/o l’O.A.S.I “Maria SS. Assunta” di Aci sant’Antonio, aperto al pubblico che erogherà visite mediche specialistiche tradizionali e di medicina non convenzionale. Gli utenti saranno invitati ad andare presso suddetto Poliambulatorio dal CdA diocesano e dalle Parrocchie della Diocesi, sempre dopo aver contattato il nostro CdA, e gratuitamente sarà offerta loro la possibilità di sottoporsi a trattamento di screening medico tradizionale, ma anche di tipo non convenzionali e specialistiche.

Gli incontri di informazione e formazione si svolgeranno in alcune Parrocchie prescelte dei diversi Vicariati.

Scarica Locandina

 

 

Facebooktwitterrssyoutubeinstagram