Don Domenico Massimino sulla possibilità per la piccola Clara di ricevere l’Eucarestia

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

In riferimento ai fatti balzati alla cronaca negli ultimi giorni che vedono protagonista la sig.ra Monica Scrivano, la quale lamentava che a Randazzo, paese dove vive, quattro anni fa non le fu data esaustiva risposta in merito alla richiesta da parte della stessa di fare ricevere la Prima Comunione alla figlioletta Clara, impossibilitata a deglutire, la Curia di Acireale, dietro diretto interessamento di S.E. monsignor Antonino Raspanti, vescovo della diocesi di Acireale,  ha verificato quanto realmente accaduto attraverso le parole di don Domenico Massimino, parroco della Basilica Santa Maria Assunta di Randazzo, che ha attentamente ricostruito la vicenda come da video che segue

Facebooktwitterrssyoutubeinstagram